Regione Lombardia sostiene le imprese del turismo e del commercio per facilitare l’accesso al credito e abbattere gli interessi praticati dal sistema bancario.
Obiettivo è quello di favorire la riqualificazione delle strutture del sistema dell’accoglienza, in una logica di promozione integrata dell’attrattività territoriale.
Il contributo è riservato alle  micro, piccole e medie imprese del turismo e del commercio sulla base dei codici ATECO dettagliati nell’elenco “Soggetti beneficiari”.

IN SINTESI: 

  • sostegno micro, piccole e medie imprese che operano nel settore turismo, pubblici esercizi (avente codice ATECO tra quelli indicati nel banco)
  • l’intervento prevede un abbattimento del 3% del tasso di finanziamento,
  • la spesa ammissibile va da un minimo € 30.000 a un massimo di € 500.000
  • il contributo relativo all’abbattimento del tasso viene riconosciuto in unica soluzione all’accettazione della domanda
  • il contributo viene erogato per finanziamenti della durata di minimo 24 mesi e per un massimo di 120 mesi (10 anni); nulla vieta però di concordare con la banca un piano di restituzione più lungo, (fermo restando che il contributo verrà riconosciuto solo per i primi 10 anni,  dopo di che rimarrà il tasso concordato).
  • sono finanziabili le spese relative a opere edili, arredi e impianti, tecnologia per installazione di reti wi-fi gratuite, efficientamento energetico, mezzi di trasporto a trazione ecologica e legati alla attività svolta, attrezzature e impianti per la sicurezza dei locali
  • la domanda viene inoltrata da una BANCA ADERENTE al progetto
  • l’impresa deve dichiarare di non aver installato macchinette di gioco d’azzardo o, qualora vi fossero, deve assumere l’impegno a non rinnovarne il contratto alla scadenza
  • le spese devono essere fatturate e relative a beni nuovi; sono previsti controlli a campione